Fondaco dei Turchi e Ca' Pesaro

Fondaco dei Turchi

 

Il Fondaco dei Turchi, costruito nel primo ‘200, fu affittato dalla Repubblica nel 1621 diventando il Fondaco dei Turchi, ovvero la residenza e magazzino dei numerosi Turchi stabilitisi a Venezia. Lo Stato Veneziano, però, sempre vigile, nominava un custode a tempo pieno con le chiavi per l’unica porta d’accesso, per assicurarsi che non entrassero donne e giovani a distrarre i lavoratori dai loro impegni artigianali. Il palazzo fu abbandonato dai Turchi nel 1838 in pessime condizioni, e oggi, ristrutturato ampiamente, ospita il Museo di Storia Naturale.

 

Ca' Pesaro

 

Adesso troviamo Palazzo Pesaro, ora sede della Galleria Internazionale dell’Arte Moderna e del Museo di Arte Orientale. Questo è l’ultimo progetto del Longhena, che ne aveva ricevuto l’incarico dalla potente famiglia Pesaro, e la cui costruzione durò circa mezzo secolo. La duchessa Felicita Bevilacqua la Masa, mecenate e protettrice di artisti, donò a Venezia quest’importante mostra d’arte, che ha luogo a Venezia ogni due anni e rende possibile un continuo travaso di opere. L’ultimo piano ospita il Museo di Arte Orientale, che possiede più di 10,000 pezzi, dei quali solo un terzo è esposta.

 

Scopri i nostri tour autoguidati in totale sicurezza COVID FREE a partire da € 8, clicca qui!